Statuto

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE

REBEL NETWORK

 

Articolo 1

Denominazione, natura, sede e simbolo

  1. È costituita, con sede in Castelfidardo (An) Via Gioacchino Rossini, 94, l’Associazione di Promozione Sociale Rebel Network. Il Comitato Esecutivo può deliberare in ogni momento l’apertura di sedi nazionali diverse dalla sede legale.
  1. Rebel Network è una libera associazione di persone, secondo lo spirito degli articoli 2 e 18 della Costituzione.

 

Articolo 2

Principi fondamentali e criteri generali di impostazione e organizzazione delle attività

  1. L’Associazione Rebel Network è priva di finalità di lucro e si conforma ai principi di democraticità, libertà, uguaglianza e partecipazione sanciti dalla Costituzione repubblicana e dalla Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea. In particolare, Rebel Network promuove i valori del femminismo intersezionale e dell’antifascismo, l’uguaglianza di genere e i diritti umani, nella convinzione che le questioni di genere non possano essere affrontate prescindendo dalle intersezioni tra genere, classe, etnia, orientamento sessuale, condizioni fisiche ed economiche.
  1. L’Associazione si propone di creare e rafforzare una rete organizzata di individui, gruppi ed associazioni, attiva su tutto il territorio nazionale e con un respiro internazionale, in contatto operativo con altre realtà in Europa e nel mondo. Tale rete intende contribuire a ripensare gli spazi e le forme di vita pubblica e la partecipazione democratica a tutti i livelli, promuovendo i diritti e la partecipazione delle donne, dei gruppi storicamente discriminati, delle minoranze e il raggiungimento di soluzioni condivise.
  1. L'Associazione riconosce e promuove il pluralismo come principio base della partecipazione democratica e del proprio metodo organizzativo. La stessa svolge le proprie attività anche in collaborazione con altre associazioni o comitati, comprese tutte quelle direttamente connesse e che risultino necessarie e propedeutiche al raggiungimento dello scopo dell’Associazione stessa.
  1. L'Associazione potrà reperire i mezzi necessari atti a perseguire i fini istituzionali anche attraverso sottoscrizioni e donazioni, organizzazione di eventi, campagne e iniziative culturali e sportive.

 

Articolo 3

Durata dell’Associazione

 La durata dell’Associazione è a tempo indeterminato.

 

 

 

Articolo 4

Iscrizione

  1. L’iscrizione all’Associazione è individuale. Chiunque condivida i principi e le finalità di Rebel Network può iscriversi compilando l’apposito formulario sul sito dell’Associazione e versando la quota indicata. Persone giuridiche che condividano le medesime finalità di Rebel Network possono aderire come partner alla rete creata dall’Associazione e ottenere uno status consultivo nei momenti assembleari, senza tuttavia godere dello status di iscritte e iscritti.
  1. Non possono associarsi coloro che hanno riportato condanne definitive per reati di grave allarme sociale, o per altri reati o motivi che comportino incompatibilità sostanziale con le finalità dell’Associazione, valutata di volta in volta dal Comitato Esecutivo. Ogni parere negativo deve essere accuratamente circostanziato, con possibilità per l’interessata/o di presentare ricorso al Collegio di Garanzia.
  1. Sono socie e soci coloro che aderiscono, partecipano alla vita dell’Associazione nei limiti delle proprie disponibilità, e versano annualmente le quote associative stabilite. Tutte le iscritte e gli iscritti godono dei diritti e dei doveri stabiliti dal presente statuto. Ogni ricorso circa l’avvenuta violazione degli stessi può essere presentato al Collegio di Garanzia.

 

Art. 5

Diritti e obblighi delle iscritte e degli iscritti

 

  1. Tutte le socie e i soci hanno il diritto di elettorato attivo e passivo, nonché di partecipare alle iniziative promosse dall’Associazione. Hanno altresì il diritto, secondo disciplina uniforme, statutaria e regolamentare, alle prerogative di cui al presente statuto e alla fruizione dei servizi, delle prestazioni e delle provvidenze attuate dall’Associazione.
  1. L’Associazione valorizza al proprio interno tutte le socie e i soci, tenendo conto delle rispettive personalità ed esperienze professionali nonché del loro impegno civico.
  1. Tutte le iscritte e gli iscritti si impegnano a rispettare il presente statuto e altri regolamenti e provvedimenti approvati dagli organi competenti, oltre che a versare la quota di sottoscrizione.
  1. La condizione di socia o socio viene meno per recesso, da comunicare al Comitato Esecutivo per iscritto, con efficacia anche immediata, ovvero per esclusione deliberata per grave inadempienza degli obblighi o perdita dei requisiti derivanti dal presente statuto, sentito il Collegio di Garanzia.
  1. Il recesso e l’esclusione non danno diritto al rimborso di contributi versati né alla liquidazione di quote del patrimonio sociale.

 

 

Articolo 6

Comitati

 

  1. Rebel Network potrà dotarsi di una struttura federale.

Articolo 7

Organi nazionali

Sono organi nazionali dell’Associazione:

  1. a) l’Assemblea Nazionale;

 

  1. b) il Comitato Esecutivo (che include la Presidente e rappresentante legale dell’Associazione, la Segretaria Amministrativa, la Tesoriera e altre consigliere e consiglieri fino a un numero massimo di quindici);
  1. c) il Comitato Scientifico;
  1. d) la (o il) Revisora/e dei Conti;
  1. e) il Collegio di Garanzia.

Articolo 8

Assemblea Nazionale

  1. L’Assemblea, che è organo sovrano dell’Associazione, è costituita da tutte le iscritte e gli iscritti, o dalle loro delegazioni designate secondo gli appositi regolamenti emanati dagli organi competenti e approvati dalle socie e i soci. Tali regolamenti deliberano anche le specifiche modalità di funzionamento e di voto dell’Assemblea stessa. Compatibilmente con tali regolamenti, sono ammissibili anche forme di voto telematico o per corrispondenza, al fine di garantire la più ampia partecipazione.
  1. L’Assemblea si riunisce almeno una volta ogni due anni e può essere altresì convocata ogni qualvolta il Comitato Esecutivo lo ritenga opportuno, anche su impulso del Comitato Scientifico, o quando almeno un quinto delle socie o dei soci lo richiedano. L’Assemblea si può svolgere anche con modalità telematiche, qualora vi sia un motivo di urgenza che lo richiede. La convocazione dell’Assemblea deve essere comunicata alle iscritte e agli iscritti con tutti i mezzi adeguati a garantirne la partecipazione, e in ogni caso, salvo casi di particolare urgenza, con almeno venti giorni di preavviso.
  1. L’Assemblea Nazionale ha funzione di indirizzo e di definizione degli obiettivi dell’Associazione e della programmazione delle sue attività. Esprime i propri indirizzi attraverso il voto di mozioni, risoluzioni e ordini del giorno ed elegge i membri del Comitato Esecutivo e degli altri organi nazionali secondo quanto previsto dal presente statuto e dagli appositi regolamenti.
  1. L’Assemblea delibera altresì circa l’approvazione del bilancio preventivo e del bilancio consuntivo annuale; l’approvazione delle modifiche statutarie; l’approvazione dei regolamenti, predisposti dal Comitato Esecutivo; e ogni altro argomento ad essa sottoposto dai soggetti legittimati a richiedere la convocazione dell’Assemblea.

Articolo 9

Comitato Esecutivo

  1. Il Comitato Esecutivo, che è organo di gestione dell’Associazione, è composto da un numero di componenti non inferiore a cinque e non superiore a quindici. Le sue (e i suoi) componenti sono elette/i dall’Assemblea, secondo quando stabilito dal presente statuto e dagli appositi regolamenti. Ogni componente è in carica per un periodo di due anni, rinnovabili sino ad un massimo di sei anni nello stesso ruolo e per un totale di otto anni all’interno del Comitato Esecutivo.
  1. Tra le cariche statutarie di cui all’articolo 7, la Presidente dirige i lavori del Comitato Esecutivo ed è la rappresentante legale dell’Associazione, la Segretaria Amministrativa redige le minute delle riunioni del Comitato ed è incaricata delle comunicazioni ufficiali alle socie e ai soci, mentre alla Tesoriera sono affidate le competenze di contabilità e di cassa dell’Associazione nonché la tenuta dei libri contabili.
  1. Oltre alle cariche statutarie di cui all’articolo 7, il Comitato Esecutivo ha la facoltà di eleggere al proprio interno una Responsabile delle Relazioni Internazionali, una Responsabile Giovanile, una Responsabile della Membership, una Responsabile della Comunicazione, ed altre cariche eventualmente introdotte dal Comitato stesso sulla base di necessità emergenti o anche su proposta dell’Assemblea Nazionale o del Comitato Scientifico.
  1. Il Comitato Esecutivo può adottare un proprio regolamento di funzionamento interno, con facoltà di sottoporlo all’approvazione dell’Assemblea. È ammessa la delega di funzioni.
  1. Al Comitato Esecutivo spetta il compito di amministrare e guidare l’Associazione in vista della realizzazione dei suoi valori e dei suoi scopi, in conformità al presente statuto e alle linee generali di azione e di indirizzo dell’Assemblea. In particolare, il Comitato si occupa di:
  • stimolare impegno e attivismo nella membership (anche tramite la gestione del tesseramento e la creazione dei comitati);
  • elaborare strategie atte a realizzare le linee di azione stabilite dall’Assemblea, curare l’esecuzione delle sue delibere e i regolamenti da sottoporre all’Assemblea stessa;
  • gestire la comunicazione e agire come portavoce dell’Associazione sui media nazionali e stranieri e nei rapporti con l’esterno, incluse le organizzazioni partner;
  • mobilizzare risorse e organizzare eventi, campagne e iniziative, anche in collaborazione con il Comitato Scientifico;
  • costruire e allargare la rete civica di Rebel Network (incluse attività di formazione delle fasce giovanili e all’interno delle istituzioni);
  • gestire gli aspetti amministrativi e gli strumenti tecnici dell’Associazione.
  1. Il Comitato Esecutivo delibera a maggioranza dei propri componenti e, salvi gli specifici compiti attribuiti a ciascuna carica, assicura piena collegialità.
  1. Tutte le cariche all’interno del Comitato Esecutivo, inclusa quella di consigliera o consigliere, sono incompatibili con posizioni apicali a livello nazionale e regionale all’interno di organizzazioni politiche ed anti governativi.

 

Articolo 10

Comitato Scientifico

  1. Il Comitato Scientifico, che è organo consultivo dell’Associazione, è composto da un numero di persone non inferiore a nove e non superiore a dodici.
  1. Sono eleggibili come membri del Comitato Scientifico coloro che dispongano di competenze ed esperienze rilevanti in un settore scientifico o professionale, dimostrabile attraverso titoli accademici, pubblicazioni o una documentata attività professionale o di consulenza tecnica presso istituzioni e organizzazioni rilevanti.
  1. Al Comitato Scientifico spetta il compito di coadiuvare il Comitato Esecutivo e altri organi dell’Associazione nell’elaborazione e nell’approfondimento di strategie, iniziative e campagne, partecipando se del caso ai loro lavori e promuovendo studi e approfondimenti.
  1. Il Comitato delibera a maggioranza dei presenti anche in forma telematica. Può eventualmente dotarsi di un regolamento e/o di una (un) coordinatrice/coordinatore o portavoce.

 

Articolo 11

Revisora (o revisore) dei conti

L’Assemblea nomina una (o un) Revisora/e unica/o dei conti, indipendente e anche non socia/o, la quale (o il quale) vigila sull’osservanza della legge e dello statuto e accerta la regolare tenuta della contabilità sociale.

 

Articolo 12

Collegio di Garanzia

  1. Il Collegio di Garanzia è eletto dall’Assemblea e composto da tre socie o soci che non ricoprano altre cariche elettive all’interno dell’Associazione. Il Collegio vigila in merito al rispetto delle finalità associative: può esprimere pareri e raccomandazioni.
  1. Il Collegio ha altresì il compito di valutare qualunque comportamento delle iscritte/i che possa aver violato le regole statutarie e/o regolamentari, ed esprime parere obbligatorio in ordine alle proposte di esclusione o decadenza delle socie e dei soci.

 Articolo 13

 Forum Tematici

  1. La partecipazione ai Forum Tematici è aperta a tutte le iscritte, gli iscritti, le cittadine e i cittadini, secondo quanto indicato sul sito dell’Associazione. I Forum sono attivati da membri del Comitato Esecutivo e/o da responsabili di eventuali aree tematiche nominati dal Comitato Esecutivo, anche su indicazione del Comitato Scientifico.
  1. Ai Forum spetta il compito di promuovere, online e offline, il dibattito sulle aree tematiche di interesse dell’Associazione, insieme alla partecipazione e al coinvolgimento delle cittadine e dei cittadini nelle iniziative di Rebel Network e nell’elaborazione di proposte programmatiche. I forum sono coadiuvati nelle loro attività dal Comitato Esecutivo e dal Comitato Scientifico, e, laddove necessario, da specifici comitati territoriali o organizzazioni partner.

 

Articolo 14

Norme finanziarie e trasparenza

  1. L’Associazione fa fronte alle spese necessarie per l’attuazione del suo scopo tramite:
  1. a) quote e contributi delle socie e dei soci;
  1. b) erogazioni liberali e qualunque forma di donazione, anche online, oltre a raccolte a progetto, vendita di libri e oggettistica, secondo le modalità stabilite dalla legge;
  1. c) entrate derivanti da iniziative promozionali finalizzate al proprio finanziamento, quali feste e altre iniziative tra cui eventi culturali, sportivi, occasioni nazionali e internazionali di studio, formazione, sensibilizzazione, promozione purché legati con quanto previsto nello statuto in merito alla missione associativa;
  1. d) altre entrate compatibili con le finalità sociali dell'associazionismo di promozione sociale.
  1. Il patrimonio dell’Associazione, formato con le entrate di cui sopra, è vincolato ai suoi scopi sociali. È vietata, anche nelle forme indirette, la distribuzione alle socie o soci di utili, avanzi di gestione e riserve sia durante la vita dell’Associazione sia al momento del suo eventuale scioglimento. L’eventuale avanzo di gestione deve essere obbligatoriamente reinvestito a favore di attività istituzionali statutariamente previste.
  1. L’Associazione disciplinerà le proprie collaborazioni con il settore privato per mezzo di un regolamento appositamente redatto dal Comitato Esecutivo e approvato dall’Assemblea Nazionale.
  1. Il Consiglio Direttivo può predisporre un regolamento finanziario da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea.
  1. L’esercizio sociale si chiude il 31 dicembre di ogni anno. Entro il mese di febbraio di ogni anno, la Tesoriera, in collaborazione con il Comitato Esecutivo, provvede alla compilazione del bilancio preventivo e del conto consuntivo, i quali sono sottoposti alla approvazione dell’Assemblea insieme alla relazione della Revisora.
  1. Rebel Network opera nel pieno rispetto e valorizzazione dei principi di trasparenza e partecipazione. Tutti gli atti e le decisioni dei suoi organi nazionali sono pubblici, e ne è data piena pubblicità sul sito web dell’Associazione. I comitati sono tenuti a operare secondo gli stessi principi. Il Comitato di Garanzia vigila altresì sul pieno rispetto del principio di trasparenza.

 

Articolo 15

Scioglimento

In caso di scioglimento dell’Associazione, per qualunque causa, il patrimonio verrà devoluto con deliberazione dell’Assemblea delle socie/soci, a maggioranza qualificata, che ne nomina la liquidatrice, ad altre Associazioni che perseguano finalità analoghe.

 

 

Articolo 16

Revisione statutaria

 

  1. Il presente statuto è modificato con il voto favorevole della maggioranza assoluta degli iscritti.
  1. In nessun caso le modifiche statutarie possono riguardare i principi fondamentali contenuti

all’articolo 2 di questo statuto o nella carta costituzionale.

 

Articolo 17

Disposizioni finali

Per quanto non previsto dal presente Statuto si applicano le disposizioni del Codice civile e le disposizioni di legge vigenti in materia.