Carta dei Valori

cartadeivaloriRebel Network è una rete attiva su tutto il territorio nazionale e con un respiro internazionale, in contatto operativo con altre realtà in Europa e nel mondo.
Rebel Network crede nei valori della democrazia, dell’antifascismo, della libertà di pensiero, del femminismo intersezionale, nel valore della differenza. Rebel Network ha a cuore la parità di genere e i diritti delle persone. Ritiene che le questioni di genere riguardino sempre i diritti umani e non si possano affrontare prescindendo dalle intersezioni tra genere ed etnia, classe, orientamento sessuale, condizioni fisiche ed economiche. Si propone di favorire discussioni e stimolare la collaborazione tra varie forme di attivismo, nella convinzione che ogni forma di marginalizzazione e di discriminazione ci riguardi e vada combattuta, insieme e con forza.
E’ una piattaforma inclusiva di tutte le differenze, nessuna esclusa, che accoglie e mette in comunicazione persone, associazioni e gruppi. Le diverse opinioni sono accolte con rispetto, con il desiderio di ascoltare e solo successivamente discutere e argomentare i diversi punti di vista, nella ricerca di una posizione comune.

Ascoltare, pensare, agire, in un’ottica costruttiva e mai violenta.

Sulla base di questi principi, Rebel Network intende ripensare gli spazi e le forme di vita pubblica, incoraggiando la condivisione delle esperienze, la rivalutazione delle capacità di tutte le persone di contribuire al rinsaldamento del tessuto sociale, il raggiungimento di soluzioni condivise e la partecipazione democratica a tutti i livelli, collaborando e confrontandosi con tutte le istituzioni, le associazioni e gli ordini professionali a livello territoriale, nazionale ed internazionale.
Rebel Network agisce con l’intento di offrire una visione femminista intersezionale e femminile sul mondo, intervenendo con questo sguardo in tutti gli ambiti delle nostre vite. Ogni tema ha casa e dignità di discussione e di azione: la politica, intesa come il riappropriarsi della propria capacità decisionale e rappresentativa, l’economia, il lavoro, il welfare, le questioni legate all’ ecologia e alle risorse energetiche, l’innovazione tecnologica, e poi scuola ed educazione, salute, disabilità, sport, diritti riproduttivi, diritti sessuali, diritti LGBTIQA+, la promozione di una cultura di pace e dell’inclusione multiculturale, una cultura che riproponga la società come socialità tra esseri umani che si prendono cura gli uni degli altri nel rispetto dell’ambiente che li accoglie.
Solo uno sguardo femminista può scardinare quel sistema di potere maschile che attraverso la violenza contro le donne va perpetuando nel nostro paese e nel mondo un’oppressione ingiusta e non più tollerabile.Può cambiare le regole, può stabilire nuove regole. Buone regole che rappresentino le istanze di libertà, giustizia, pari opportunità di realizzazione a cui hanno diritto tutte le persone.
Ogni persona che si riconosce in questi intenti può associarsi, sia portando il proprio contributo esperenziale (ove tutte le esperienze sono accolte con pari dignità, sia personali che professionali) sia sostenendola nel percorso contribuendo alla circolazione delle azioni e dei pensieri.
A coloro che appartengono a partiti, sindacati e movimenti nazionali e regionali si chiede che la coerenza con i valori di questa Carta abbia la precedenza su eventuali discordanze di visione interne ai propri gruppi; questo per salvaguardare la rete da ingerenze del potere politico ed economico, di altre forze sociali e soprattutto dal potere patriarcale e dalle ambiguità ad esso correlate. 
Gli uomini che vorranno partecipare saranno i benvenuti, se si riconosceranno anch’essi sia nella Carta dei valori sia nella Carta d’intenti, quest’ultima riapprovata in assemblea di anno in anno.
Rebel Network non ha leader ma figure di coordinamento elette secondo votazioni dove l’assemblea sarà sovrana. Le organizzazioni/associazioni/strutture territoriali rappresentano un voto unico come ciascun individuo.
Rebel Network darà vita ad una comunità on line per coordinare il lavoro dei gruppi impegnati sui diversi temi. Offrirà spazi di formazione politica e dibattito per favorire la crescita e la competenza di ogni partecipante e rendere possibile, ove lo vorrà, la sua partecipazione attiva alla vita pubblica con maggiori strumenti e competenze.
Durante le occasioni di incontro verranno proposti momenti laboratoriali sulle dinamiche di relazione tra le partecipanti, al fine di proseguire sulla strada del superamento dei contrasti interpersonali e camminare verso gli obiettivi all’insegna della coesione. Carol Gilligan scriveva: “la possibilità di liberarci da una storia ingannevole è dentro di noi”. E noi forti, ingannate e resistenti, ci libereremo.

 

pdf logo